Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

user_mobilelogo
FacebookTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinRSS Feed
stetoscopio

Le macchie sui vestiti possono essere l'indicatore di svariate di malattie.

Pigiama bagnato

Un pigiama bagnato indica la elevata sudorazione, che può essere dovuta a cambiamenti nei livelli ormonali, derivanti della menopausa.

La regolazione dei livelli ormonali nelle donne avviene nella ghiandola pituitaria (l’ipofisi) e nell'ipotalamo. Inoltre, l'ipotalamo è il centro della termoregolazione. Pertanto, le forti oscillazioni del livello di estrogeni (gli ormoni sessuali femminili) portano il centro di termoregolazione a rispondere con un aumento della temperatura corporea e, nella donna, la sudorazione notturna.

Cosa fare?

1. Rivolgersi al medico-ginecologo e controllare il livello degli ormoni sessuali femminili. Se gli ormoni non sono sufficienti, vi verrano prescritti sotto forma di compresse.
2. Acquistare uno speciale phon da letto, mettetelo sotto le lenzuola, accendetelo, e il problema delle sudorazioni notturne sarà risolto.

Macchie di sangue sulla biancheria intima

La comparsa di sanguinamento all'infuori delle mestruazioni può indicare la presenza di tumori benigni o maligni dell'utero.

Cosa fare?

Consultare un medico-ginecologo. Un tumore diagnosticato in tempo è trattato con successo.

Macchie gialle sul lato interno del reggiseno

Macchie gialle sul lato interno del reggiseno con tutta probabilità sono segno di un cancro al seno.

Cosa fare?

Consultare il proprio medico e fare una mammografia.

Diagnosi precoce del cancro al seno

Per identificare il cancro al seno nelle sue prime fasi di sviluppo, la donna una volta al mese deve condurre un auto-esame del seno:

- Sollevate un braccio e appoggiatelo sulla testa, con l’altra mano, effettuate una palpazione con leggeri movimento circolari dal centro (la zona del capezzolo) alla periferia;

- Controllare se non si palpano noduli sotto le ascelle;

- Premete delicatamente il capezzolo.  Non dovrebbe esservi fuoriuscita di alcun liquido. Prestare attenzione alla forma del capezzolo. Un capezzolo retratto può indicare la presenza di tumore al seno.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

PageRank Checker
BlogItalia - La directory italiana dei blog
[Valid RSS]

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Un cookie è una piccola quantità di dati inviati al tuo browser da un server web e che vengono successivamente memorizzati sul disco fisso del tuo computer. Il cookie viene poi riletto e riconosciuto dal sito web che lo ha inviato ogni qualvolta effettui una connessione successiva. Come parte dei servizi personalizzati per i suoi utenti, il nostro sito utilizza dei cookie per memorizzare e talvolta tenere traccia di alcuni dei dati personali forniti dagli utenti stessi.

Ti ricordiamo che il browser è quel software che ti permette di navigare velocemente nella Rete tramite la visualizzazione e il trasferimento delle informazioni sul disco fisso del tuo computer. Se le preferenze del tuo browser sono settate in modo da accettare i cookie, qualsiasi sito web può inviare i suoi cookie al tuo browser, ma – al fine di proteggere la tua privacy – può rilevare solo ed esclusivamente quelli inviati dal sito stesso, e non quelli invece inviati al tuo browser da altri siti. Se vuoi saperne di più poi consultare la nostra privacy policy qui. Puoi accettare i cookies e proseguire, oppure puoi configurare i singoli cookies.