Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

user_mobilelogo
FacebookTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinRSS Feed

La formazione di un neo avviene per effetto dell'accumulo in quel punto delle cellule melanociti, che producono la melanina, un pigmento scuro alla base dell'abbronzatura. Se è tutto a posto, il neo non cresce.

 

Con un melanoma, il tumore si sviluppa in larghezza e in profondità, e rimuoverlo, a differenza del neo, è molto più difficile. Insieme al melanoma devono essere rimosse anche le aree circostanti di pelle e muscoli fino a 3 cm. Per questo, è molto importante rivolgersi al più presto ad un medico-dermatologo, affinchè a seguito della rimozione rimanga solo una piccola cicatrice. 

Va ricordato, che rimuovere un neo sospetto è molto semplice, a differenza di quando è mutato in melanoma.

Tutti dovrebbero conoscere i cinque segni rivelatori del possibile sviluppo di un melanoma.

 

Quali sono i segnali rivelatori di un melanoma?

Dobbiamo esaminare attentamente i nostri nei e individuare i segnali che possono indicare la possibilità di sviluppare un melanoma.

Prima di tutto, prestate attenzione al colore del neo. Una eccessiva pigmentazione, ovvero nei troppo scuri ci devono mettere in allerta (ma non farci preoccupare!).

Il neo deve avere una tinta uniforme, non frammentata. Ci deve insospettire modifiche nell'aspetto esteriore del neo: modifiche nelle dimensioni, irregolarità nello spessore e nelle forme.

 

I segnali cui porre attenzione sono quindi:

- simmetria del neo (lo spessore del neo è regolare o rugoso?)

- contorno del neo (il contorno del neo è regolare?)

- colore colore del neo (il colore ha un colore uniforme? ha cambiato colore?)

- dimensioni del neo (il neo ha cambiato dimensioni? bisogna preoccuparsi solo se è avvenuto improvvisamente)

- dinamica del neo (vi sono state nel tempo delle modifiche sostanziali nei precedenti fattori?)

Utile può essere fotografare i propri nei a distanza di tempo, per avere una chiara idea se vi è stata una mutazione. Se avete notato anche solo uno dei segnali, rivolgetevi ad un medico-dermatologo per un consulto.

 

Come trattare un melanoma?

Prima di tutto è necessario consultare un medico-oncologo. La formazione verrà fotografata, al fine di verificare i suoi veri limiti e la distribuzione del colore.

Viene senza meno effettuata una una biopsia della formazione. E, se è provato che il tumore è benigno, è molto facile da rimuovere.
Il laser è una tecnica completamente indolore di rimozione del tumore.

I raggi UV (esposizione anche se protetta, frequente e prolungata al sole o a lampade abbronzanti) provocano la degenerazione dei nei in melanoma. Prima di andare a mare o andare in un solarium, è necessario consultare con un oncologo e un dermatologo.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

PageRank Checker
BlogItalia - La directory italiana dei blog
[Valid RSS]

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Un cookie è una piccola quantità di dati inviati al tuo browser da un server web e che vengono successivamente memorizzati sul disco fisso del tuo computer. Il cookie viene poi riletto e riconosciuto dal sito web che lo ha inviato ogni qualvolta effettui una connessione successiva. Come parte dei servizi personalizzati per i suoi utenti, il nostro sito utilizza dei cookie per memorizzare e talvolta tenere traccia di alcuni dei dati personali forniti dagli utenti stessi.

Ti ricordiamo che il browser è quel software che ti permette di navigare velocemente nella Rete tramite la visualizzazione e il trasferimento delle informazioni sul disco fisso del tuo computer. Se le preferenze del tuo browser sono settate in modo da accettare i cookie, qualsiasi sito web può inviare i suoi cookie al tuo browser, ma – al fine di proteggere la tua privacy – può rilevare solo ed esclusivamente quelli inviati dal sito stesso, e non quelli invece inviati al tuo browser da altri siti. Se vuoi saperne di più poi consultare la nostra privacy policy qui. Puoi accettare i cookies e proseguire, oppure puoi configurare i singoli cookies.