Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

user_mobilelogo
FacebookTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinRSS Feed

E' dimostrato che se una persona mangia regolarmente una mezza cipolla fresca al giorno, riduce di due volte il rischio di sviluppare il cancro del tratto gastrointestinale, della pelle e della mucosa.

 

La cipolla è coltivata da oltre 5000 anni. si è iniziato ad utilizzarla come medicina nell'antica India.

Oltre ad essere un'ottima fonte di vitamina C, contiene anche le vitamine A e K, glucosamina e glicani (sostanze necessarie alle cellule della pelle, che rendono elastica), e quercetina, un enzima che protegge contro il cancro.

 

Le più benefiche sono le cipolle verdi più utili (in particolare, le piume), che vanta il maggior contento di vitamina C. E' seguita dalle comuni cipolle bianche, e solo al terzo posto troviamo la cipolla rossa dolce.

Il maggior numero di nutrienti è contenuto negli strati esterni, di conseguenza, nel pulirla occorre fare attenzione a separare solo la pelle esterna (quella secca).

Cosa fare per non piangere quando si tagliano le cipolle

 

La lacrimazione mentre si affetta una cipolla è causato dal biossido di zolfo, che entrando nell'occhio viene in contatto con la lacrima, un liquido. Si trasforma quindi in acido solforico, da cui il corpo cerca di liberarsi, aumentando la secrezione lacrimale. Se si bagna precedentemente la lama del coltello sotto l'acqua, l'acido solforico si formerà direttamente sul coltello. È possibile inoltre raffreddare le cipolle prima di tagliarle, l'anidride solforosa non si potrà formare. Un'altro rimedio è quello di indossare semplicemente gli occhiali.

Come scegliere una cipolla

 

La cipolla dove essere asciutta, liscia, e il centro non deve essere di colore giallo o marcio.

Come conservare una cipolla

Le cipolle verdi vanno conservate in frigorifero. Le cipolle bianche o rosse, devono essere conservate in un luogo fresco, asciutto e buio, separate dalle altre verdure, in quanto le cipolle, conservati, per esempio, accanto alle patate, le disidratano e si rovinano esse stesse.

Come cucinare una cipolla

Ricetta del sautè di cipolla

Scalda qualche cucchiaio di brodo vegetale, aggiungi la cipolla tritata e porta a ebollizione, ma non bollire.

Aggiungi ancora un pò di brodo e sfuma per qualche minuto. Aggiungi con sale, pepe, limone secondo gusto.

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

PageRank Checker
BlogItalia - La directory italiana dei blog
[Valid RSS]

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Un cookie è una piccola quantità di dati inviati al tuo browser da un server web e che vengono successivamente memorizzati sul disco fisso del tuo computer. Il cookie viene poi riletto e riconosciuto dal sito web che lo ha inviato ogni qualvolta effettui una connessione successiva. Come parte dei servizi personalizzati per i suoi utenti, il nostro sito utilizza dei cookie per memorizzare e talvolta tenere traccia di alcuni dei dati personali forniti dagli utenti stessi.

Ti ricordiamo che il browser è quel software che ti permette di navigare velocemente nella Rete tramite la visualizzazione e il trasferimento delle informazioni sul disco fisso del tuo computer. Se le preferenze del tuo browser sono settate in modo da accettare i cookie, qualsiasi sito web può inviare i suoi cookie al tuo browser, ma – al fine di proteggere la tua privacy – può rilevare solo ed esclusivamente quelli inviati dal sito stesso, e non quelli invece inviati al tuo browser da altri siti. Se vuoi saperne di più poi consultare la nostra privacy policy qui. Puoi accettare i cookies e proseguire, oppure puoi configurare i singoli cookies.